Opzioni di trattamento dei fibromi uterini

Opzioni terapeutiche:

Esistono numerose opzioni terapeutiche per il trattamento dei fibromi uterini. In passato, il trattamento più diffuso era l’isterectomia, mentre oggi le opzioni terapeutiche per le donne affette da fibromi sintomatici sono più ampie. Nel comprendere quale sia l’opzione terapeutica migliore, deve prendere in considerazione diversi fattori, quali: età, stato di salute generale, gravità dei sintomi, anamnesi ostetrica e posizione del/i fibroma/i nell’utero.

Attesa vigile
Read More

Nessun trattamento. Monitoraggio dell’eventuale progressione dei sintomi.

Isterectomia
Read More

Asportazione chirurgica dell’utero. Per via della sua invasività, questa procedura prevede l’impiego dell’anestesia generale e una convalescenza di circa 6 settimane.

Questa procedura comporta la perdita dell’utero, pertanto rende impossibili future gravidanze.

Miomectomia vaginale assistita laparoscopicamente (LAVM)
Read More

La LAVM unisce la miomectomia laparoscopica a un’incisione vaginale per l’asportazione dei fibromi.

Anche questo trattamento prevede l’impiego dell’anestesia generale e una convalescenza di circa una settimana e mezza.

Miomectomia assistita da robot o miomectomia robotica
Read More

Una procedura minimamente invasiva che utilizza la tecnica della miomectomia laparoscopica attraverso piccole incisioni “a buco della serratura”.

Questo trattamento prevede l’impiego dell’anestesia generale e una convalescenza di circa 2-6 settimane.

Miomectomia laparoscopica
Read More

La miomectomia laparoscopica con mini-laparotomia consente di asportare fibromi di dimensioni più importanti rispetto a quelle che il solo laparoscopio può gestire. Generalmente il trattamento prevede l’esecuzione di un’incisione relativamente piccola (non più di 7,6 cm) nell’addome.

Questo trattamento prevede l’impiego dell’anestesia generale e una convalescenza di 1-2 settimane.

Trattamento laser per i miomi uterini
Read More

Unisce la risonanza magnetica o la miolisi laparoscopica ai laser per interrompere l’irrorazione sanguigna del fibroma. Il trattamento può causare ustioni cutanee.

Anche questo trattamento richiede l’impiego dell’anestesia generale, ma non il ricovero. La convalescenza dura circa una settimana.

Embolizzazione dell’arteria uterina
Read More

I medici iniettano particelle di alcol polivinilico nell’arteria uterina attraverso un catetere. In questo modo si blocca l’afflusso di sangue al fibroma, causandone la necrosi.

  • Nessuna anestesia generale
  • Nessuna degenza ospedaliera
  • 1 -2 settimane di convalescenza a casa
Terapia ad ultrasuoni focalizzati guidata dalla risonanza magnetica
Read More

È una procedura ambulatoriale non invasiva per il trattamento dei fibromi uterini, che preserva l’utero e la fertilità.

Il trattamento non richiede incisioni, anestesie o ricoveri e prevede una convalescenza breve e un ritorno rapido alla vita normale (1-2 giorni).

Miomectomia addominale
Read More

Asportazione di uno o più fibromi attraverso un’incisione praticata nell’addome (per accedere all’utero).

Questa procedura prevede l’impiego dell’anestesia generale e una convalescenza di circa quattro settimane.

Miomectomia isteroscopica
Read More

Asportazione dei fibromi mediante l’inserimento di un isteroscopio nell’utero passando attraverso la vagina e la cervice.

Anche questo trattamento richiede l’impiego dell’anestesia generale. Non è necessario ricovero e la convalescenza è molto breve (1-3 giorni).

Font Resize